Forte dei Marmi (Lucca), 2 ottobre 2017 - A rovinare la festa del Forte dei Marmi (che ha conquistato la Supercoppa italiana di hockey su pista battendo il Lodi) c'è l'episodio delllo striscione con l'effige stilizzata di Adolf Hitler esposto sabato sera al Palabarsacchi di Viareggio in occasione della semifinale tra Cgc Viareggio e Forte dei Marmi, un sentito derby.

Un gesto che ha suscitato la reazione del sindaco di Forte dei Marmi, Bruno Murzi che, in una nota, ha condannato fermamente gli autori di questo grave fatto. «Nessuna tolleranza verso il vergognoso episodio di esaltazione al nazismo, questo comportamento non fa parte della comunità che rappresento. Nel corso della partita alcuni sconsiderati che si dichiarano ultras dell'hockey Forte dei Marmi, hanno esposto l'effige stilizzata di Adolf Hitler, che ha innescato la reazione dei tifosi del Cgc Viareggio e l'indignazione della maggioranza dei tifosi dell'hockey Forte dei Marmi. Solo l'intervento della polizia ha interrotto gli scambi offensivi e sempre più oltraggiosi. Questa è un'infamia e non può essere tollerata e rischia di compromettere in maniera assoluta i rapporti tra l'amministrazione e la società. Queste persone devono essere allontanate. Apprezziamo la ferma presa di posizione del'Asd hockey club Forte dei Marmi e il Vhf Forte dei Marmi che congiuntamente hanno stigmatizzato incisivamente l'accaduto, ci attendiamo l'isolamento e l'allontanamento di quei pochi sconsiderati che non possono certamente rappresentare la tifoseria fortemarmina».