Loreto, 12 Gennaio 2018 - E’ stata presentata nella Sala Macchi all’interno dello splendido Santuario di Loreto, l’edizione 2018 della 53° Tirreno-Adriatico, la corsa a tappe che unisce i due mari italiani. Sono state scelte le Marche per ricordare in maniera commosso all’inizio della cerimonia Michele Scarponi, al quale sarà reso ulteriore omaggio in occasione della quinta tappa che avrà il traguardo proprio a Filottrano, la località dove Scarponi risiedeva. Il via alla gara internazionale della Rcs avverrà anche quest’anno dalla Versilia, mercoledì 7 marzo, con la classica cronosquadre di Lido di Camaiore di 21 chilometri e mezzo.

Il giorno successivo, partenza da Camaiore per raggiungere Follonica dopo 167 km. Terza tappa e la più lunga, da Follonica a Trevo di 234 km.

Sabato 10 marzo si riparte da Foligno per raggiungere Sasso Tetto con il primo arrivo in salita dopo 219 km. Quinta tappa, quella dedicata a Michele Scarponi, la Castelraimondo- Filottrano di km 178 con arrivo nel paese di Michele. Nella sesta tappa la carovana affronterà la Numana–Fano di 153 km, ed infine martedì 13 marzo ultima tappa con la classica cronometro individuale di San Benedetto del Tronto sulla distanza di 10 km.

Un percorso con le due crono, due tappe per velocisti, due frazioni adatte ai finisseur, un arrivo in salita a Sarnano (Sassotetto) con oltre 14 km di salita finale. In tutto 982 chilometri e conclusione quattro giorni prima della Milano-Sanremo.