HOMEPAGE > Viareggio > Cantieristica, segnali di ripresa Studio di Banca Montepaschi

Cantieristica, segnali di ripresa
Studio di Banca Montepaschi

Lo studio, realizzato dall'area research Mps, intravede per il 2010 ampi margini di ripresa per il comparto, in particolare per l'export

| | condividi
Varo a Viareggio (Foto Silvi)

 Viareggio, 4 ottobre 2010 - "È in ripresa il mercato italiano della cantieristica". Il dato positivo emerge da uno studio realizzato dall'area research di Banca Montepaschi che, dopo il brusco ridimensionamento avvenuto tra il 2007 e il 2009, nel primo semestre 2010 ha registrato un amento degli ordini complessivi del 245,7% su base annua, trainati dalla notevole crescita degli ordinativi esteri (+610,4%). Dopo il calo delle esportazioni iniziato nel 2007, nel primo semestre 2010 tornano ad aumentare le esportazioni dello shipping (settore 'Navi e Imbarcazioni') con una variazione del +32,6% su base annua, mentre permane negativo (-25,3%) l'andamento del comparto della nautica da diporto ('Imbarcazioni da diporto e sportive') in cui, tuttavia, l'Italia rimane il primo paese esportatore a livello mondiale.

 

Marginali secondo lo studio "le ripercussioni della recessione internazionale sul segmento dei Mega Yacht rispetto a quanto avvenuto negli altri comparti della cantieristica: il mercato risulta in costante crescita dal 2004 e l'Italia è stabilmente leader mondiale". Sempre secondo questo studio nel 2009 l'impatto della crisi è stato rilevante per Venezia e Fano, maggiormente focalizzati sulla produzione in serie di imbarcazioni medio-piccole, contenuto per Viareggio, orientato verso il segmento più esclusivo degli yacht di lusso, nullo per La Spezia dove le grandi commesse pluriennali di navi commerciali e militari hanno consentito una performance migliore.

 

Ma l'onda lunga della crisi si sta avvertendo nei distretti nel corso di quest'anno, principalmente per effetto della riduzione del portafoglio ordini intervenuta nel 2009. Infatti, mentre l'industria nazionale dello shipping - in presenza di una domanda interna ancora stagnante - sembra comunque condividere la generale ripresa delle esportazioni del manifatturiero, i distretti considerati sono previsti anche per il 2010 in flessione, sia sulla produzione (Fano e Viareggio -2,3% anno su anno, La Spezia -1,9%, Venezia -1,3%), sia sull'export (Fano -3,4%, Viareggio -3,1%, La Spezia -3%, Venezia -2,5%). Il ritorno alla crescita è atteso solo nel 2011, su ritmi moderati per Viareggio (produzione +4,3% a/a, export +4,4% anno su anno) e Fano (+3,6% e +4,3% rispettivamente) e più contenuti per La Spezia (+1,3% e +1,7%); ancora in calo, invece, il distretto di Venezia (-0,4% e -1,6%).

Agi


Oggi 18°
Domani 18°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo
Articoli correlati
oggi
domani
Mediocre
Accettabile

Tutte le previsioni

Speciale Campionato di Giornalismo

Lucca

Appartamento a Lucca

590000 €

Capannori

Appartamento a Lucca

165000 €

Ricerca avanzata annunci

La Nazione su Facebook