Viareggio (Lucca), 31 gennaio 2017 - A distanza di due ore dalla lettura della sentenza a Lucca per la strage di Viareggio c'è chi ha voluto manifestare per iscritto la rabbia e la delusione sul registro che si trova all'interno della Casina dei Ricordi in via Ponchielli.

"Se questa la chiamano giustizia avere condannato i vostri assassini a sette anni, mi sembra che sia stata una grande presa per il c...", è quello che a caldo ha scritto la familiare di una delle 32 vittime, appena tornata a Viareggio, dopo avere trascorso l'intera giornata in attesa.

I familiari, che sul momento sono apparsi amareggiati e delusi, stasera si riuniranno con i propri avvocati per commentare e capire la sentenza.