Viareggio, 17 luglio 2016 - Ancora furti all'interno della Casina dei Ricordi, il luogo del ricordo della strage di Viareggio, dove morirono 32 persone. Questa volta dalla casina di via Ponchielli sono sparite le maglie donate da alcune cicliste che hanno preso parte al Giro d'Italia femminile e che si trovavano insieme con altri oggetti esposti.

Spariti anche alcuni oggetti che si trovavano all'interno delle abitazioni che andarono a fuoco la notte del 29 giugno 2009 e che erano stati sistemati lì da alcuni superstiti.

Il gruppo dei motociclisti delle Tartarughe Lente, che si occupa della manutenzione dalle Casina, dopo questo ennesimo episodio, sta valutando se chiuderla e aprirla solo in determinate occasioni per evitare che spariscano gli oggetti donati nel corso degli anni.

Un'altra ipotesi è quella di installare una telecamera per scoprire eventuali responsabili dei furti e di atti vandalici. Sconcerto e dispiacere anche tra i familiari delle 32 vittime della strage.