Forte dei Marmi, 27 agosto 2017 - Gli inquirenti sono al lavoro per poter individuare chi ha spruzzato lo spray al peperoncino l'altra notte alla Capannina di Forte dei Marmi. Il personale del Commissariato di polizia di Forte dei Marmi che sta procedendo con le indagini invita chi possa avere effettuato immagini all'interno del locale con lo smartphone a portarli in Commissariato per contribuire ad individuare il colpevole o i colpevoli.

Verrà ascoltato anche il patron della Capannina Gherardo Guidi che ieri ha detto di avere visto un uomo allontanarsi dalla zona dove è stata trovata una bomboletta di spray all'interno del locale.

La confusione provocata in seguito all'episodio dello spray può avere facilitato chi ne ha approfittato per mettere a segno dei furti di catenine d'oro e altri monili indossati dai presenti, denunciati ai carabinieri da parte di alcune ragazze. Una delle piste seguite è proprio quella che si sia trattato non di un gesto sconsiderato ma di un piano per compiere furti. I carabinieri ieri hanno fermato un minorenne straniero che sarà denunciato per questo genere di furto, compiuto approfittando del fuggi-fuggi.