Seravezza (Lucca), 12 giugno 2017 - Hanno avuto l’epilogo più drammatico le ricerche di un giovane di cui i familiari non avevano più notizie da sabato pomeriggio. Daniele Scarcella, 31 anni nato a Pescia residente a Pieve a Nievole è stato trovato senza vita ieri mattina attorno alle 11,30 in un campo in via Baraglino in zona Marzocchino a Pozzi di Seravezza. E’ stato un passante a trovare il cadavere accanto a un albero e a chiamare i carabinieri. Il magistrato di turno ha disposto per stamani lo svolgimento dell’autopsia, ma da una ricognizione esterna della salma non ci sono segni di violenze subite. Probabilmente il giovane – sabato pomeriggio a fine turno di lavoro – era arrivato in questa zona per fare una corsetta. Ma potrebbe aver accusato un malore fatale che lo ha costretto ben presto ad accasciarsi a terra, senza avere la possibilità di chiedere aiuto.

 

La compagna e i familiari, non riuscendo a mettersi in contatto con lui, hanno fatto una denuncia di scomparsa ai carabinieri sabato pomeriggio e un appello tramite Facebook. Contemporaneamente sono arrivati in zona per cercarlo strada per strada, chiedendo informazioni e mostrando la foto del giovane ai passanti. La sua auto era stata trovata a Pozzi, ma di lui non c’era traccia. Fino all’epilogo drammatico di ieri mattina.

Daniele Scarcella era un cameriere qualificato. Ha a lungo lavorato negli alberghi di Montecatini e da alcuni giorni aveva trovato un posto di prestigio all’Augustus di Forte dei Marmi come chef de rang. La sua morte improvvisa lascia nel dolore i familiari e la moglie Paula Lojewski, da cui ha avuto la gioia di due bellissimi figli di 5 e 2 anni e mezzo. Stamani sarà effettuata l’autopsia da parte del medico legale, poi la salma sarà messa a disposizione della famiglia per consentire lo svolgimento dei funerali.

Paolo Di Grazia