Pietrasanta 30 gennaio 2018 - È morto oggi 30 gennaio  in Versilia, il fotografo Romano Cagnoni, 82 anni: vissuto per 30 anni a Londra era tornato a vivere in provincia di Lucca, stabilendosi poi a Pietrasanta, dove era nato. Autore di scatti pubblicati in tutto il mondo, fotografo di guerra ma non solo, Cagnoni, è stato il primo fotografo non di partito ammesso nel Vietnam di Ho Chi Minh, uno dei pochi a testimoniare il dramma del Biafra. E proprio l'incontro con Ho Chi Min, nel 1966, gli valse uno scoop mondiale, un ritratto sorridente e giocoso del leader che gli valse la copertina di Life.

E poi tante altre copertine dei magazine più influenti del mondo, dal Times al Guardian, dall'Observer al New Yok Times. Il suo lavoro lo ha portato dall'Irlanda all'Estremo Oriente, dall'ex Jugoslavia alla Cecenia. Si definiva un «fotografo e basta», non amando le definizioni, né quella di fotografo di guerra né quelle di fotoreporter o fotogiornalista. L'ultimo saluto sarà domani nella sua abitazione-studio a Pietrasanta