Lido di Camaiore (Lucca), 9 luglio 2017 - La quarta tappa di The Color Run Dream World Tour ha rappresentato il battesimo per Lido Di Camaiore, che non aveva mai ospitato la “corsa più allegra del Pianeta”, organizzata in Italia da RCS Sport – RCS Active Team. L’evento itinerante, in versione sunset, ha permesso ai tanti partecipanti di correre, camminare e ballare lungo i 5 km del percorso che si è snodato, al tramonto, fra il Lungomare di via Pistelli, la spiaggia e la passeggiata della località versiliese.

Dopo aver attraversato i cinque differenti punti colore (blu, giallo, arancio, verde, rosa e da ultimo il punto schiuma colorato al traguardo), i 5633 color runner si sono radunati presso il parco di Bussoladomani, dove era posizionato il Color Village vero fulcro dell’evento a partire dal primo pomeriggio, allestito con lampade Wood per questa speciale versione serale.

“La prima tappa in assoluto di The Color Run è stata organizzata proprio qui in Versilia, a Marina di Pietrasanta, nel 2013, dove siamo ritornati anche nel 2014. Poi non c’è più stata occasione, ma è sempre stato un nostro obiettivo riportare questo format in una zona che da sempre è simbolo di vacanze, allegria e musica”, ha dichiarato Andrea Trabuio, responsabile Mass Events RCS Sport - RCS Active Team.

“Lido di Camaiore era perfetta per celebrare questo ritorno e, in omaggio alla grande tradizione musicale di questa località legata alla mitica Bussola di Sergio Bernardini, abbiamo coinvolto Francesco Gabbani, sicuramente il personaggio dell’anno nel mondo della musica. Un ringraziamento d’obbligo alle istituzioni locali che ci hanno permesso di organizzare al meglio la corsa nella versione sunset, che ha un fascino particolare”.

Radio 105 - radio ufficiale della manifestazione - ha animato la giornata con Ylenia e Dario Spada che hanno coinvolto i partecipanti e si sono collegati con gli studi di Milano per raccontare l’atmosfera dell’evento. A loro anche il piacere di presentare i tre ospiti musicali, Francesco Gabbani, Silvia Salemi e Fred De Palma, che con le loro esibizioni hanno reso l’atmosfera ancora più magica e coinvolgente. I tre artisti hanno cantato sul palco del Color Village in esclusiva per tutti i partecipanti. La Salemi, presente in tutte le tappe del tour 2017, ha cantato “Credo e “Potrebbe Essere”, mentre De Palma due sue hit: “Adios” e Il Cielo Guarda Te”. Molto attesa la performance di Francesco Gabbani che si è esibito alle 20.

RT_24002567_234235

Come da previsioni sono stati numerosi i fan che hanno accolto l'arrivo di Francesco Gabbani, lui, che è nato nella vicina Carrara, ha cantato in esclusiva per tutti i partecipanti alla corsa. Via via che i partecipanti alla corsa tornavano sotto il palco, allestito presso il Color Village, è iniziata la festa al ritmo della musica di Radio 105 che ha fatto ballare e scatenare tanti giovani andati in delirio quando sul palco è salito Gabbani, sulle note di Occidentalìs Karma e dell'ultimo singolo 'Tra le granite e le granate'. Insieme al cantautore carrarino si sono esibiti anche Fred De Alma e Silvia Salemi. La manifestazione è stata l'occasione anche per fare solidarietà. Charity partner di questa edizione è stata la Fondazione 'Marco Simoncelli' che, dal 2011, sostiene progetti umanitari in ricordo del pilota per promuovere l'impegno dello sport a favore del sociale.

La color run è letteralmente una “fun race”, una corsa non competitiva che si svolge in un contesto ricco di colori, musica, festa ed allegria. L’obiettivo non è raggiungere la massima performance sportiva, bensì raggiungere il massimo livello di divertimento e di benessere. I color runners partiranno vestiti di bianco e arriveranno colorati e felici alla linea d’arrivo.

Francesco Gabbani

Gli organizzatori ieri hanno terminato le operazioni di consegna dei Race Kit con la propria iscrizione, prima di andare alla linea di partenza nella scintillante maglia bianca. Dopo lo sparo di partenza i partecipanti passeranno attraverso uno dei cinque punti colore a ogni chilometro.

Lì saranno ricoperti con polvere 100% naturale, composta da amido di mais, dai volontari organizzatori. La parte migliore arriverà alla fine con magnifici lanci di colore e la migliore musica con il concerto del vincitore dell’ultima edizione di Sanremo.