Perugia, 10 febbraio 2018 - La Sir Safety Conad Perugia vince ancora la sfida delle sfide della superlega maschile, battendo in quattro set i campioni d’Italia in carica. Al Pala-Evangelisti, dopo quasi due ore di battaglia entusiasmante, la Cucine Lube Civitanova tricolore è costretta a capitolare. Entrambe le squadre hanno dato spettacolo, conducendo il match sul filo di un equilibrio spezzato dalle super difese di Massimo Colaci eletto ancora una volta miglior giocatore dell’incontro.

Sul parquet del PalaEvangelisti, il sestetto umbro batte i campioni d'Italia della Cucine Lube Civitanova Marche con il punteggio di 3-1. I parziali: 23-25, 25-22, 25-19, 25-20. In classifica Perugia allunga ulteriormente in testa, portando a 7 le lunghezze di vantaggio sui marchigiani (60 punti contro 53). 

Match di altissimo livello tecnico e con grandi interpreti in campo di fronte agli oltre quattromila che hanno assiepato le gradinate di Pian di Massiano. Perugia l'ha vinta in rimonta, dopo un primo set di marca Lube. L'ha vinta di carattere e qualità con le super difese di Colaci (MVP della partita), con i palloni pesanti di Atanasijevic (23 punti, best scorer del match), con i muri (4) di Podrascanin, con le geometrie di De Cecco, con la solidità in posto quattro della coppia Russell-Zaytsev. Civitanova, con in campo il recuperato Sokolov, ha giocato per larghi tratti alla pari, si e' retta sulle spalle larghe e sui colpi di classe di Juantorena e sui muri di Candellaro, ma a lungo andare non e' riuscita a contrastare la costanza dei padroni di casa trascinati da un tifo incessante. Il primo tempo di Podrascanin ha fatto esplodere il palazzetto e sancito lo strappo in vetta con Perugia sempre piu' sola al comando.