Perugia, 20 gennaio 2017 - Il Perugia comincia il nuovo anno alla grande, in attesa di nuovi colpi di mercato. I biancorossi battono 2-0 la Virtus Entella nel match disputato allo stadio Curi davanti a 7.406 spettatori, valido per il 22esimo turno di serie B.

Una partita iniziata con ritmi lenti, tanti errori e poche occasioni concrete. Sulla difensiva l’Entella di Aglietti, che ha rimediato due gialli nel giro di quattro minuti ed ha spinto in area con Diaw e Pellizzer solo al 26’. Altro calcio nella ripresa, con il Perugia che gestisce il gioco. Al 49’ sblocca in scivolata l’ivoriano Kouan, che si prende la standing ovation del Curi e si commuove nell’esultare.

Poco dopo, al 57’, raddoppia Cerri che sfrutta una respinta di Iacobucci su cross di Bandinelli. Nel finale cambio d’assetto per i liguri in pressing con Currarino, ma finisce 2-0.

PERUGIA 2

ENTELLA 0

PERUGIA (3-5-2) Nocchi 6; Volta 6.5, Dellafiore 6.5, Belmonte 6.5; Terrani 6 (29’st Zanon sv), Kouan 7.5 (34’st Bianco sv), Colombatto 6, Bandinelli 6.5, Pajac 6.5; Cerri 6.5 (29’st Buonaiuto sv), Di Carmine 6. In panchina: Santopadre, Dossena, Del Prete, Germoni, Monaco, Mustacchio, Brighi, Traore. Allenatore: Breda 7

ENTELLA (4-3-3): Iacobucci 5.5; De Santis 5.5, Ceccarelli 6, Pellizzer 6, Brivio 5.5; Ardizzone 5 (13’st Gatto 6), Di Paola 5 (32’st Acampora sv), Crimi 6; Aramu 5 (23’st Currarino sv), La Mantia 5, Diaw 5. In panchina: Paroni, Massolo, Belli, Benedetti, Baraye, Petrovic. Allenatore: Aglietti 5

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta 6.

RETI: 4’st Kouan, 12’st Cerri.

Note: spettatori paganti 1326, incasso non comunicato, abbonati 6080. Ammoniti Diaw, Pellizzer, Bandinelli, Currarino. Angoli 0-3. Recuperi: 2’, 3’.

La classifica di Serie B dopo gli incontri della 22/a giornata. Frosinone 40 punti, Palermo 39, Empoli 37, Cremonese 35, Cittadella 35, Bari 34, Parma 33, Pescara 31, Spezia 30, Venezia 29, Salernitana 29, Carpi 29, Perugia 27, Novara 27, Avellino 25, Entella 24, Brescia 23, Cesena 23, Foggia 22, Ternana 21, Ascoli 20, Pro Vercelli 18.

Palermo, Bari, Spezia, Avellino, Brescia e Cesena una partita in meno.