Gubbio (Perugia), 22 dicembre 2017 - Finisce in pareggio la sfida tra Gubbio e Vicenza. Umbri protagonisti nella fase iniziale, poi la gara si è riequilibrata anche nel punteggio. 

Il vantaggio eugubino arriva subito, al 7 su calcio di rigore guadagnato da Ciccone, atterrato da Malomo al termine di una manovra avviata da Casiraghi e rifinita da Marchi. Dal dischetto il «bomberone» non sbaglia. La squadra di casa continua ad esprimersi con proprietà, corre qualche rischio con Giacomelli (21’ e 27’) e Malomo (32’), ma costruisce ripartenze di spessore con Cazzola (28’ e 33’) c hde non riesce a chiudere per poco.

A inizio ripresa Cazzola resta negli spogliato lasciando posto a Malaccari che ritorna dopo il gravissimo infortunio di Mestre (10 settembre); è importante averlo rivisto finalmente in gara, E’ proprio lui al 5’ a sfiorare il raddoppio,al pari di Marchi al 15’. Da parte sua Zanini cerca di sostenere la reazione dei suoi ed al 20’ pesca la carta giusta con Di Molfetta che cambia il volto e ritmo del Vicenza. Il pareggio arriva al 23’ sugli sviluppi di una punizione di De Giorgi dalla tre quarti con Lanini che ,entro l’area piccola, brucia tutti di testa.