Terni, 10 ottobre 2017 - TOPI nell’asilo comunale, chiuso fino a giovedì per consentire le operazioni di derattizzazione che riguarderanno l’intera struttura, anche nei locali non interessati dal fenomeno. Accertata, infatti, la presenza dei roditori, in particolare nelle stanze destinate al riposo dei bambini. Il sindaco Leopoldo Di Girolamo, ha disposto la sospensione dell’attività, fino a giovedì prossimo, all’interno dell’intero plesso dell’asilo nido comunale Coccinella, in via Radice, dove è stata rilevata la presenza di topi in alcuni locali.

LA CHIUSURA del nido è disposta con un’ordinanza che è stata pubblicata ieri all’albo pretorio del Comune. La decisione del primo cittadino fa seguito al sopralluogo che è stato effettuato sabato scorso da personale tecnico del Comune e della società incaricata dei servizi di disinfestazione. Nel provvedimento si evidenzia «la necessità e l’urgenza di attivare misure di prevenzione igienico-sanitaria a tutela della salute di tutti coloro i quali a vario titolo frequentano gli ambienti scolastici». La presenza dei topi è stata riscontrata in particolare nei locali adibiti al riposo dei bambini, ma le misure di derattizzazione e sanificazione riguarderanno tutti gli ambienti del plesso.

«SPECIFICAMENTE derattizzazione e sanificazione di tutti gli ambienti, comprendendovi per prudenza quelli presso i quali non si è evidenziata una presenza dei ratti», specifica il sindaco nel provvedimento. «Dato che gli interventi possono provocare esalazioni tossiche che si possono diffondere in tutti gli ambienti del plesso – si legge ancora nel documento –, rendendosi quindi indispensabile la preclusione dell’accesso agli ambienti al pubblico; ordina la immediata sospensione delle attività presso tutto il plesso dell’asilo nido Coccinella, fino al giorno 12 ottobre».

Ste.Cin.