Terni, 13 luglio 2017 - È stato rintracciato e arrestato nella tarda serata di ieri in un'area di sosta lungo l'A1, nei pressi di Roma, il detenuto siciliano di 43 anni che era fuggito nel suo primo giorno di lavoro fuori dal carcere di Terni. L'uomo - in base a quanto si apprende dalla polizia penitenziaria - è stato fermato da una pattuglia dei carabinieri nella stazione di servizio Frascati sud e ora si trova nel carcere di Velletri. Secondo gli investigatori dopo la fuga si sarebbe allontanato subito, autonomamente, da Terni, utilizzando dei mezzi pubblici. Non è escluso però che nell'area di sosta stesse attendendo dei conoscenti. Il quarantatreenne era detenuto da diversi anni nel carcere ternano per reati contro il patrimonio. Ieri si era recato per la prima volta a svolgere lavori di pulizia e manutenzioni di un giardino comunale del centro città, nell'ambito di un progetto promosso da una cooperativa locale, per poi allontanarsi con la scusa di dover andare in bagno. Immediate le ricerche della penitenziaria di Terni - coordinata dal comandante Fabio Gallo - che ha svolto controlli in tutto il territorio cittadino.