Assisi, 21 aprile 2017 - BRUTTA AVVENTURA per una donna che è stata assalita da due cani mentre era a passeggio non lontano dalla sua abitazione: tanta la paura, ma soprattutto le ferite e le contusioni che ha riportato; i medici del pronto soccorso dell’ospedale di Perugia l’hanno giudicata guaribile in venti giorni. Un episodio che ora è al vaglio dei carabinieri per gli adempimenti di legge previsti in questi casi. 

SECONDO una prima ricostruzione, l’anziana donna stava passeggiando quando, ad un tratto, è stata aggredita dai due cani che le si sono avventati addosso; animali che, è stato poi verificato, appartengono a un suo vicino di casa. La donna ha cercato di difendersi, ha urlato, tentando di divincolarsi. Le grida della malcapitata hanno fatto intervenire qualcuno , consentendo poi di far intervenire sul posto l’ambulanza del 118 dell’ospedale di Assisi. Trasportata al pronto soccorso della città serafica, la malcapitata è stata sottoposta agli accertamenti ed alle prime cure del caso, venendo poi medicata.

STANTE PERO’ l’entità delel lesioni riportate dalal donna, quest’ultima è poi stata trasferita all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Qui i medici, come si diceva, dopo gli interventi sanitari hanno valutato le ferite guaribili in venti giorni. Sul luogo in cui l’anziana è stata assalita sono intervenuti i carabinieri del Comando Compagnia di Assisi coordinati dal maggiore Marco Vetrulli, per gli accertamenti previsti per queste situazioni.

I MILITARI dell’Arma, in particolare, stanno ricostruendo la vicenda sulla scorta delle testimonianze e di tutti gli elementi a disposizione. In particolare si vuol determinare se il proprietario dei due cani abbia osservato tutte le precauzioni che si rendono necessarie per la detenzione di animali e per quale motivo gli stessi si siano avventati sulla malcapitata.