Perugia, 16 marzo 2017 - Leggende consacrate, giovani di gran talento e star dei nostri giorni. La stagione di «Umbria Eventi d’Autore» cala gli assi e svela la seconda parte del suo cartellone: otto spettacoli tra Perugia, Assisi e Todi che non sono soltanto una fantastica parata di concerti ma un’occasione d’oro per rilanciare il turismo, dopo la crisi innescata dal terremoto.  Tutti ne sono convinti, con gli assessori alla cultura, Fernanda Cecchini (Regione), Teresa Severini e Andrea Caprini di Perugia e Todi che ribadiscono collaborazione e sostegno agli organizzatori, Lucia Fiumi e Gianluca Liberali, presidente e direttore artistico dell’associazione umbra della Canzone e Musica d’Autore.

Ed ecco le star in arrivo: attesa alle stelle per l’evento del 25 maggio al PalaEvangelisti con Francesco Guccini che si racconta, con live suoi «Musici» in una delle cinque date italiane del tour. Il 12 aprile, sempre al Palasport, Giorgia con il suo «Oronero», il 6 maggio debutta al Comunale di Todi Paola Turci reduce dal successo di Sanremo con "Il secondo cuore Tour": è una data zero che per la città significa investimenti e promozione.

L’intero cartellone è di forte impatto: si parte il 24 marzo alla Sala dei Notari con le poesie di Guido Catalano, la sera dopo all’Afterlife c'è il concerto di Brunori Sas, mentre il 28 aprile al Lyrick di Assisi «De Andrè canta De Andrè», l’omaggio di Cristiano al mitico padre Faber. Sempre al Lyrick il 29 aprile c’è il concerto di Michele Zarrillo nell'ambito del "Vivere e morire Tour". Infine il 21 luglio Mannarino arriva all’arena Santa Giuliana, sul palco lasciato da Umbria Jazz. «Produciamo indotto economico, vorremmo diventare il punto di riferimento invernale della musica in Umbria» rilanciano con orgoglio  gli organizzatori.