Perugia, 22 ottobre 2017 - L’Umbria celebra da 20 anni l’olio extravergine d’oliva con Frantoi Aperti. Un evento che ha l’obiettivo di promuovere l’Umbria rurale, quella dei piccoli comuni, dei piccoli produttori della qualità e della filiera corta. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Strada dell’Olio e.v.o di Oliva Dop Umbria, che celebra la produzione dell’Olio evo Dop Umbria, valorizzando nel contempo il turismo rurale e i borghi medioevali umbri.

Cuore dell’evento in programma dal 28 ottobre al 26 novembre per 5 fine settimana consecutivi, saranno i 32 frantoi aderenti all’iniziativa, luoghi d’incontro e di socializzazione. La visita ai frantoi consentirà di respirarne appieno l’atmosfera, assistendo, grazie all’accoglienza e alla guida del frantoiano, alla spremitura delle olive, riscaldandosi davanti al fuoco del camino, apprezzando con le degustazioni accompagnate da pane bruscato e vino, le caratteristiche dell’olio nuovo e partecipando alle tante iniziative da loro organizzate.

Il Frantoio Oleario Bartolini di Arrone e Le Vecchie Macine di Assisi propongono degustazioni di bruschetta all’olio nuovo e visite al frantoio. Anche a Campello sul Clitunno presso l’Antico Frantoio Carletti e presso l’Azienda Agraria Marfuga si possono fare assaggi di olio novello, mentre il Frantoio Oleario Eredi Gradassipropone una “Cooking Class” sulla preparazione di piatti tipici umbri.

Al Frantoio Settimi di Castel Ritaldi anche i bambini possono fare l’esperienza della raccolta delle olive con visita guidata del frantoio. Nella zona del Lago Trasimeno è possibile visitare la Cooperativa Oleificio Pozzuolese di Castiglione del Lago che in occasione di Frantoi Aperti propone un mini corso di degustazione di olio sotto la guida di un esperto assaggiatore.

A Città della Pieve presso il Frantoio Il Tempio dell’Oro sono in programma anche quattro serate danzanti all’insegna della musica blues e del liscio. A Foligno è possibile visitare il frantoio storico dell’azienda Clarici, invece per gli amanti dello sport all’aria aperta, il Frantoio Petesse organizza tutti i sabati una camminata tra gli ulivi aziendali e un trekking naturalistico per le colline umbre di media difficoltà e adatto a tutti, mentre il Frantoio Sassovivo propone una facile e suggestiva passeggiata collinare che conduce al quattrocentesco convento di San Bartolomeo. Sempre a Foligno, il Frantoio Oleificio Sociale - Olio Il Castello propone una originale degustazione di gelato all’olio extravergine d’oliva per un fuori stagione da veri sfiziosi.

A Giano dell’Umbria, il Frantoio Filippi, che aderisce per la prima volta alla manifestazione accogliendo i visitatori nelle sua struttura moderna, il Frantoio Flamini, il Frantoio Moretti Omero, azienda biologica produttrice di olio e di vino con cantina, e il Frantoio Speranza, che propone un originale “Buffet del Frantoiano”. 

Nel comune di Gualdo Cattaneo, noto come il comune dei castelli, sono sei i frantoi aperti: il Frantoio Silvestri, che apre le sue porte proprio in occasione dei 20 anni di Frantoi Aperti, il Frantoio Az. Agr. Casa Rocco, il Frantoio Neri Nilo, il Frantoio Clerici, il Frantoio Az. Agraria Bacci Noemio e il Frantoio Rinalducci che propongono degustazioni di olio nuovo e guidano i visitatori all’interno del loro frantoio.

A Montecchio, al Frantoio Az. Agr. Alessandro Ricci è possibile fare passeggiate e corsi di assaggio d’olio tra gli ulivi, mentre Al Vecchio Frantoio F.lli Bartolomei è possibile visitare il museo tematico dell’azienda, ricco di vecchi macchinari e utensili antichi meticolosamente raccolti, e di illustrazioni e foto d’epoca relativi alla coltura dell’olivo. 

E ancora a Panicale l’Oleificio Coop. Il Progresso, a Perugia il Frantoio Berti, dove si può assaggiare finissimo cioccolato Milepi all’olio extravergine d’oliva; a Spello il Frantoio di Spello uccd dove si tiene una conferenza sul territorio e la cultura dell’olio spellano.

A Spoleto il Frantoio del Poggiolo – Monini e a Todi il Frantoio La Casella, entrambi propongono assaggi d’olio e visite al frantoio. A Trevi sono tre i frantoi aderenti alla manifestazione: il Frantoio del Gusto, il Frantoio Gaudenzi e la Società Agr. Trevi Il Frantoio.