PISA, 30 dicembre 2017 – Cinghiali Bianchi contro Cinghiali del Setta. La sfida selvaggia che ha messa alla prova rugbisti pisani e bolognesi è andata agli atleti della città della torre pendente. La divisione cussina che milita nel campionato Uisp ha battuto la squadra di Bologna per 53 a 13. Un successo più che meritato dai pisani, che agli emiliani hanno concesso solo qualche meta. La differenza di quaranta punti nell’incontro ribattezzato il derby dei cinghiali ha inorgoglito tifo e società, che hanno festeggiato il trionfo proprio in via Chiarugi. I due team, infatti, si sono scontrati a Pisa durante l’ultima gara di dicembre, scontro in casa che ha dato una marcia in più ai Cinghiali Bianchi.

Per i Cinghiali del Setta, invece, il derby non è stato un grande successo considerata la grinta e la carica dei pisani, unici veri protagonisti della partita. IL MERITO è di una rosa ben preparata che non ha risparmiato energia e voglia di fare. A scendere in campo sono stati Del Bene, Bassi, Candido, D’amico, Pagnoni, Frondoni, Crescimbeni, Ulbano, Bargagna, Vendemmiati, Muraca, Moscatelli, Vita, Pizzo, Parducci (protagonista anche della serie C, ndr), Grimaldi, De Pascale, Savio, Boccalini, Fabiano, Furbetta e il capitano Cini, tutti impegnati nella vittoria contro i bolognesi. Dopo il successo di questo inverno, ai Cinghiali spetta un meritato stop dai consueti ritmi della competizione, ma gli allenamenti non si fermano in vista della ripresa del campionato. I gialloblu, infatti, non possono permettersi di adagiarsi sugli allori: devono continuare a lavorare per tornare in campo come hanno fatto contro gli emiliani.

Soddisfazioni anche dalla under 14 del rugby cussino, che chiude questo primo segmento di campionato con una sola sconfitta. Un settore che sta dando molte soddisfazioni allo staff gialloblu, che in questa divisione ha avuto la fortuna di affrontare squadre nuove e formazioni meno organizzate. Bene anche la under18, la Rugby union Versilia che quest’anno vede il contributo della società versiliese, che sta giocando un campionato buono ma non esaltante. Per loro sono due vittorie su sette partite giocate. Il gruppo è completamente nuovo ma ben amalgamato, che mostra valide potenzialità. Meno bene, invece la under16 (Apuani Rugby massa), squadra cussina che sta disputando un campionato non eccellente complici i numerosi infortuni che hanno ridotto sempre di più la rosa. Ad anno nuovo, però, la società spera di recuperare i ragazzi e di rientrare in partita per giocarsi il campionato.