Una vacanza di servizio, nel segno della solidarietà, sulle spiagge più belle della Toscana. È la proposta lanciata dalle Misericordie toscane, grazie alla disponibilità di alcune Confraternite. Fino a settembre infatti queste realtà offrono ospitalità ai fratelli provenienti da altre Misericordie, in cambio della copertura di turni e servizi sociosanitari che durante il periodo estivo, vista l’alta affluenza di turisti, aumentano notevolmente. Sono richiesti la maggiore età, il possesso del livello avanzato e/o del livello base, il nulla osta del governatore della propria Misericordia, la copertura di turni di almeno sei ore giornaliere.
A tutti le Misericordie garantiscono vitto e alloggio e la possibilità di trascorrere un periodo in località e spiagge tra le più belle della Toscana; e anche qualche “offerta aggiuntiva” a seconda della destinazione, da ombrellone e sdraio in bagni convenzionati fino all’ingresso al Parco Acquatico di Cecina, alle visite guidate nei luoghi più suggestivi di San Gimignano.
Le Misericordie che fanno parte di questa rete sono quelle di Camaiore, Lido di Camaiore, Marina di Pietrasanta e Torre del Lago in Versilia; Cecina-San Pietro in Palazzi, Montenero, San Vincenzo e Piombino sulla Costa degli Etruschi; Cavo, Porto Azzurro, Pomonte e Chiessi, Portoferraio e Rio Marina sull’Isola d’Elba; la Misericordia di Isola del Giglio e quella di San Gimignano.

Tutti particolari su www.misericordietoscana.it, sezione Vacanze di Servizio.