C’è anche il calciatore carrarese della nazionale Under 21 Federico Bernardeschi tra le persone che riceveranno gli attestati di riconoscimento del Cesvot durante la serata organizzata sabato 5 agosto (ore 21,15) al Largo Marinai d’Italia di Marina di Carrara, nell’ambito dell’iniziativa “La Voce nel Sociale”. «Non è né una premiazione né un concorso - spiega il presidente del Cesvot Massa Carrara Giovanni Giovannini - ma un modo per ringraziare chi si impegna per la comunità e il territorio».
A scegliere le cinque associazioni e le otto persone meritevoli che saliranno sul palco sono state le stesse anime del mondo del volontariato (ma il regolamento esclude l’autocandidatura) e il settore più rappresentato quest’anno è quello dei diritti umani – e in particolare i progetti rivolti ai detenuti - oltre che al settore del sociale tout court e dei diritti degli animali.
Non ci sono solo volontari tra le persone selezionate, come lo stesso Bernardeschi, scelto per essere stato testimonial dell’Ant, di Save The Children come giocatore della Fiorentina e per aver collaborato in passato a un progetto dedicato al carcere di Massa. Gli altri nomi saranno rivelati al pubblico soltanto durante la serata-spettacolo (a ingresso gratuito) del 5 agosto che sarà presentata da Fausta Belli e dallo speaker di Radio 105 Dj Mitch. Alla consegna dei riconoscimenti, che coinvolgerà diverse personalità pubbliche, si alterneranno le esibizioni della Scuola Clacsonbeauty Musical, dei finalisti del concorso Vocal War 2017 e dei ballerini della Scuola Danzarte. L’iniziativa vede una collaborazione pluriennale con la Pro Loco Marina di Carrara.