In Toscana ci sono 302 Residenze Sanitarie Assistenziali (Rsa) pubbliche e private, nelle quali sono assistiti oltre 13mila anziani. Di questi oltre 11mila, ovvero l’86%, sono in condizioni di non autosufficienza. Il monitoraggio dei più importanti problemi di qualità dell’assistenza per i soggetti accolti nelle Rsa si presenta a oggi ancora difficile e affidato a fonti informative diverse. Dal 2008 l’agenzia regionale di Sanità promuove iniziative volte a costruire una rete collaborativa di strutture e operatori che condividano strumenti e metodi per migliorare la qualità dell’assistenza in Rsa.