Siena, 24 settembre 2017 - Finisce a reti bianche il big match della quinta giornata del girone A di serie C tra Robur Siena Alessandria. I bianconeri dopo due vittorie consecutive si accontentano del pareggio dopo una gara equilibrata ma che ai punti avrebbe visto vincere probabilmente i piemontesi, più pericolosi nella ripresa.

Nel primo tempo occasioni che si contano sulle dita di una mano, così come le parate dei portieri Pane ed Agazzi. Nella ripresa Stellini, tecnico dell’Alessandria, opta per inserire i tre ex bianconeri tenuti a sorpresa in panchina, ovvero Sestu, Gazzi e Gonzalez. È quest’ultimo ad impensierire Pane intorno alla mezzora, dopo aver servito un altro ex, ma decisamente più recente, Bunino, troppo impreciso al momento di concludere. Il Siena non è comunque stato a guardare visto che per lunghi tratti della sfida ha fatto la gara cozzando però con la rocciosa difesa alessandrina.

Di Neglia su punizione al quarto d’ora e di Marotta nel recupero le occasioni migliori per una Robur che comunque esce rinfrancata per la prestazione in vista della prossima difficile trasferta a Carrara.

ROBUR SIENA (4-3-1-2): Pane; Brumat, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Cristiani (32’st Panariello), Gerli, Vassallo; Guberti (20’st Damian); Neglia (32’st Lescano), Marotta.
A disposizione: Crisanto, Terigi, Rondanini, Emmausso, Guerri, Campagnacci, Mahrous, Cruciani, Romagnoli, Damian. Allenatore Mignani

ALESSANDRIA (4-4-2): Agazzi; Casasola, Gozzi, Piccolo, Celjak (41’st Pastore); Nicco, Branca, Ranieri (27’st Gazzi), Bellomo (18’st Sestu); Bunino (41’st Marconi), Fischnaller (18’st Gonzalez).
A disposizione: Popp, Cazzola, Sciaccia, Fissore, Russini, Gazzi, Gjoni, Rossetti. Allenatore Stellini.

Arbitro: Marchetti di Ostia Lido (Dell’Università-Rabotti)

Angoli: 3-1.
Recupero: 0 e 5.
Ammoniti: Piccolo, Cristiani, Celjak, Marotta, D’Ambrosio.
Espulso l’allenatore dell’Alessandria Stellini al 30’st.
Spettatori: 1859 abbonati, 841 paganti.