Siena, 8 ottobre 2017 - Soffre ma alla fine conquista tre punti che la proiettano momentaneamente in testa alla classifica del girone A la Robur che sbanca lo stadio Nespoli di Olbia grazie alle reti di Marotta e Guberti. La terza vittoria di fila lontano dal Franchi è figlia di una ripresa iniziata col piede sull’acceleratore (dopo un primo tempo equilibrato e con poche palle gol): Marotta su azione di corner sblocca il match al 7’ del secondo tempo, vanificando poco dopo l’occasione del raddoppio, così come Campagnacci (a sorpresa schierato al posto di Neglia).

Il 2-0 arriva però al 23’ con Guberti, che approfitta di un errore del portiere Aresti e mette in ghiaccio il match. In realtà la sfida si riapre poco dopo visto che un errore del portiere Pane causa il rigore per i padroni di casa. Ragatzu è freddo dal dischetto e alla mezzora la gara è riaperta. Il finale è di sofferenza e fortuna, vista la traversa al 90’ in mischia di Dametto. Al triplice fischio la gioia bianconera è però grande. Ci sarà però poco tempo per festeggiare: venerdì nell’anticipo televisivo arriva al Franchi la Pro Piacenza. 

Olbia - Robur Siena 1-2

OLBIA (4-3-1-2): Aresti; Pisano, Leverbe, Dametto, Cotali; Feola, Muroni, Pennington; Murgia (27’st Arras); Ogunseye, Ragatzu.A disposizione: Idrissi, Van der Want, Pinna, Manca, Oliveira, Vispo, Senesi, Biancu, Marongiu.Allenatore Mereu.

ROBUR SIENA (4-3-1-2): Pane; Rondanini, Sbraga, Terigi, Iapichino; Bulevardi (45’st Guerri), Gerli, Vassallo (45’st Panariello); Guberti (29’st Cristiani); Campagnacci (41’st Lescano), Marotta.A disposizione: Crisanto, Rossi, Romagnoli, Mahrous, Cruciani, Damian, Neglia, Emmausso. Allenatore Mignani.

Arbitro: Garofalo di Torre del Greco (Cartaino e Vono).

Reti: 7’st Marotta, 23’st Guberti, 30’st Ragatzu (rig.).

Note: ammoniti: Feola, Bulevardi, Pennington. Recuperi: 0 e 3.