Lucca, 14 aprile 2017 - Perde ancora la Robur, che a Lucca conosce la sconfitta numero 18 della sua nefasta stagione. Al Porta Elisa però i bianconeri cedono al di là del loro meriti e per colpa dei soliti orrori difensivi. L’avvio della gara è veemente: l’ex De Feo la sblocca con un sinistro che batte Moschin.

La risposta della squadra di Scazzola è efficace e porta al pari con Ciurria: 1-1. Al 28’ sfiora il gol Marotta: è bravissimo Nobile a deviare in angolo. Dall’altra parte, al 37’, su un corner Dermaku intercetta di testa in tuffo ma mette alto. Il quarto d’ora iniziale del secondo è simile al primo a livello di emozioni, ma per il Siena sarà un incubo. Freddi pasticcia servendo Panariello, aprendo il fianco alla ripartenza della Lucchese che con l’ex De Feo torna avanti, al 3’: 2-1. La piega del match diventa drammatica per il Siena appena tre minuti dopo quando Freddi con una gomitata colpisce Fanucchi in area. Rosso e rigore, trasformato da Merlonghi.

A quel punto la Robur nonostante l’inferiorità numerica ha una vampata d’orgoglio e con Marotta accorcia le distanze al 15’. I bianconeri rischiano di capitolare al 25’ quando Moschin fa una grande parata sulla punizione di Merlonghi e poi viene graziato da Fanucchi. Le emozioni non sono finite, visto che Marotta, al 27’ impegna Nobile andando ad un passo dal clamoroso 3-3. La Lucchese prova a gestire la gara ma il Siena, sicuramente nella versione più grintosa degli ultimi due mesi, tenta di aggirare col gioco sulle corsie Capuano e compagni. Le occasioni dalle parti di Nobile però si fanno più rare e il sinistro di Terigi al 94’ termina a lato. E’ l’ultima possibilità per il Siena che adesso vede assottigliarsi a cinque punti la distanza dai playout.

Il tabellino 

LUCCHESE (3-5-2) Nobile; Espeche, Dermarku, Capuano; Merlonghi, Bruccini, Mingazzini, Gargiulo (32’st Raffini), Nolè; Fanucchi, De Feo (43’st Bragadin). A disposizione: Di Masi, Tavanti, Brusacà, D’Auria, Cannoni, Nottoli, Perazzoni, De Martino. Allenatore Lopez

ROBUR SIENA (4-3-3) Moschin; Panariello, Freddi, Terigi, Iapichino; Saric (36’st Steffè), Guerri, Vassallo (24’st Bunino); Grillo (9’st Stankevicius), Marotta, Ciurria. A disposizione: Di Stasio, Ivanov, Romagnoli, Rondanini, Ghinassi, Steffè, Bunino, Bordi, Stankevicius, Jawo, Secondo.Allenatore Scazzola.

Arbitro: Pagliardini di Arezzo (Berti-Garzelli)

Reti: 5’pt e 3’st De Feo, 8’pt Ciurria, 8’st Merlonghi (rig.), 15’ st Marotta.

Recuperi: 0 e 4. Ammoniti: Marotta, Merlonghi, Terigi. Espulso: Freddi al 7’st. Spettatori: 1841