Siena, 13 febbraio 2017 – Dopo la vittoria per 2-1 sul Prato riprenderà domani pomeriggio la preparazione della Robur: i bianconeri domenica, saranno attesi dalla trasferta in casa della Pistoiese con fischio di inizio alle 20,30. Da valutare le condizioni di Saric (non convocato ieri per un problema muscolare) e Vassallo uscito alla fine del primo tempo (l’infortunio non desta particolare preoccupazione). Non sarà sicuramente della partita Dario D’Ambrosio diffidato e ammonito nel derby con il Prato. Con le due reti che hanno steso i lanieri Alessandro Marotta ha raggiunto quota 10: l’attaccante domani sera, dalle 21, sarà ospite dei Fedelissimi per ricevere il premio di miglior giocatore del mese di dicembre. La preparazione dei bianconeri proseguirà poi mercoledì con una doppia seduta, giovedì in programma allenamento pomeridiano, venerdì e sabato mattutini.

I Fedelissimi organizzano un pullman per la trasferta: la partenza è alle 8 dal posteggio di San Prospero, la spesa è di 20 euro, 15 per i soci (cena organizzata).
Per le prenotazioni contattare Lorenzo al 3316019088, la sede stasera e giovedì dalle 21,30 alle 24 oppure inviare una mail a fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it.

Intanto oggi pomeriggio la presidente della Robur Siena Anna Durio ha consegnato 400 euro alla fondazione Danilo Nannini Onlus: la cifra è il frutto della raccolta fondi realizzata in occasione del derby con il Prato, con dei punti allestiti all’ingresso della tribuna, della gradinata e della curva, Il numero uno bianconero si è recato personalmente nella casa accoglienza, situata al quarto lotto piano 0 delle Scotte, dove ad accoglierla erano presenti il responsabile Gabriele Galgani, il consigliere Daniela Ceccarelli e il presidente della sezione soci Siena di Unicoop Firenze Giampiero Pacchierotti, che sostiene il progetto attraverso la fondazione ‘Il cuore si scioglie onlus’. La Casa accoglie gratuitamente le mamme che hanno i loro bambini ricoverati nei reparti di Terapia intensiva neonatale, para intensiva neonatale e Chirurgia pediatrica dell’Azienda ospedaliera universitaria senese. ‘La Casa Accoglienza per mamme’ dispone di tredici posti letto, in stanze dotate di bagno privato; ha iniziato la sua attività il 18 aprile 2016, accogliendo finora oltre 150 donne, che vi hanno soggiornato per oltre 1500 giorni. La raccolta fondi è attiva fino al 24 febbraio sul sito https://www.eppela.com/it/projects/11956-casa-accoglienza-per-mamme.