Siena, 27 dicembre 2017 - E’ SCOMPARSO l’avvocato Manrico Pelosi, noto civilista e grande brucaiolo. Un lutto che ha colpito la città e la Contrada di via del Comune quando si apprestava a vivere la serenità del Natale, il 23 dicembre. Aveva 63 anni. E contro la malattia improvvisa ha combattuto con grinta, come aveva fatto del resto in tante battaglie. Compresa quella condotta insieme ad alcuni colleghi, Fabio Pisillo e Pietro Dinoi per esempio, quando negli anni ’90 fu il faro del ‘sindacato degli avvocati’ a Siena. Lo scopo dell’associazione era quello di tutelare gli interessi professionali, morali ed economici della categoria, oltre che di cooperare all’efficienza degli uffici giudiziari.

AVEVA lo studio in via Malta, insieme alla collega Graziana Bonucci. «Sono stata la sua prima praticante – ricorda con affetto – e dal 2000 ci siamo associati. Manrico poteva sembrare un po’ burbero, invece era molto affabile. Disponibilissimo e con un grande senso dell’ironia. Eravamo come una famiglia». Si occupava soprattutto di civile, ma anche del penale quando serviva.

LEGGI IL SERVIZIO NEL GIORNALE IN EDICOLA