Siena, 15 luglio 2017 - NOTTE BIANCA con rissa. Due gruppetti di ragazzi, una decina in tutto, complice l’alcol, prima si sono messi a bisticciare poi se le sono date di santa ragione. Cinque di loro sono finiti al Pronto soccorso e altri sono stati denunciati dagli agenti del commissariato e dalla polizia municipale del comando cittadino, intervenuti insieme per sedare gli animi. La notte di festa, dunque, è stata macchiata da questo episodio di violenza che desta particolare preoccupazione anche per la presenza di alcuni minorenni: ragazzi sui 16 e i 17 anni, che alla musica nelle vie e nelle piazze del centro hanno preferito una scazzottata sotto gli occhi increduli dei passanti. Stando a una prima ricostruzione e al racconto di alcuni testimoni, sembra che a un certo punto tra due gruppetti, per futili motivi, siano volate parole grosse.

Dalle offese si è presto passati alle botte. Tutto questo in pieno centro, mentre la Notte Bianca regalava divertimento e musica alle centinaia di persone che avevano deciso di partecipare all’evento messo in piedi dai commercianti del cuore cittadino. I giovani, che avevano ecceduto con gli alcolici, si stavano picchiando selvaggiamente. Provvidenziale l’intervento della polizia e dei vigili urbani. Cinque ragazzini coinvolti nella scazzottata sono stati costretti a ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto soccorso di Campostaggia. Per loro, tuttavia, niente di grave. Sono stati medicati e dimessi poco dopo. Per altri è scattata la denuncia. L’episodio non ha interrotto la bella notte di festa, che è andata avanti fino a tardi tra concerti e eventi spalmati un po’ su tutto il centro storico. Resta tuttavia un po’ di amarezza per l’ennesima brutta storia che ha per protagonisti minorenni o al massimo diciottenni e diciannovenni.