Siena, 15 marzo 2017 – Un voce nota, conosciuta, giovane, per parlare ai giovani: Pif, cineasta tra i più apprezzati degli ultimi anni, autore televisivo, attore, conduttore, doppiatore e regista, salirà in cattedra all’Università di Siena per incontrare gli studenti e tenere una lezione sulla complessità e sull’importanza del raccontare e del raccontarsi. La lezione, il 21 marzo alle 17, presso l’aula Magna del polo didattico Mattioli, sarà incentrata sulla narrazione come strumento di comunicazione con gli altri e analisi del mondo che ci circonda, nell’ambito del potenziamento delle ‘soft skills’, ovvero di quelle competenze trasversali che permettono di valorizzare le doti personali e relazionali. L’Università di Siena, attraverso il Santa Chiara Lab, sta proponendo agli studenti molte occasioni di formazione sulle competenze trasversali e multidisciplinari, che consentono di acquisire una maggiore flessibilità professionale e una migliore valorizzazione delle proprie competenze.
Pif parlerà della propria esperienza e risponderà alle domande del pubblico, anche in veste di ideatore del format televisivo il Testimone, che si basa sulla personale visione e sul racconto soggettivo di fatti e fenomeni sociali.
Nella stessa giornata, alle ore 12, Pif sarà all’ospedale Santa Maria alle Scotte per inaugurare, insieme al professor Salvatore Grosso, la sala cinema per i bambini ricoverati nel reparto di Pediatria.