Firenze, 2 settembre 2017 - Stavano per essere trasportati in Lituania la betoniera e il carro pompa recuperati, all'alba di oggi, dalla Polizia Stradale sulla A1 a Firenze. I mezzi pesanti, condotti da due cittadini lituani, rispettivamente di 30 e 36 anni, erano stati trafugati in un piazzale esterno ad una impresa edile di Buonconvento (Siena). Il valore dei veicoli è di circa 250.000 euro.

I due erano sbarcati ieri, all'aeroporto di Orio al Serio (Bergamo) e avevano raggiunto Buonconvento in auto, accompagnati da un complice. Le portiere dei mezzi pesanti sono state forzate e, con la stessa tecnica, i due hanno messo in moto i veicoli, dirigendosi verso l'Autopalio, dopo aver montato due targhe prova, pensando di poter eludere eventuali controlli.

Una volta giunti a Impruneta, dove avevano intenzione di prendere la A1 per raggiungere la Lituania, dopo una sosta prevista a Bologna (così è infatti emerso dai navigatori satellitari da loro impostati) la betoniera è stata fermata da una pattuglia della Sezione di Siena in servizio allo svincolo. Poco dopo anche il carro pompa è stato intercettato, in prossimità dell'uscita di Firenzuola, da un equipaggio della Sottosezione di Pian del Voglio allertato dalla Centrale Operativa della Polstrada.

I due uomini che erano alla guida dei mezzi sono stati arrestati per ricettazione e messi a disposizione della Procura di Firenze, mentre sono state avviate le ricerche del terzo complice. I poliziotti hanno loro sequestrato i cellulari, i navigatori satellitari, i ferretti da scasso e le targhe prova. La betoniera e il carro pompa sono stati invece restituiti al proprietario.