Siena, 13 giugno 2017 - Una città paralizzata. L'intera zona sud è rimasta bloccata, nonostante l'impegno della Polizia municipale che, intorno alle 19, è riuscita a riaprire almeno una carreggiata. Ma sono fioccate proteste, la circolazione è andata in tilt da Colonna San Marco  a Massetana, fino a Cerchiaia e alla Cassia. Ovviamente ne ha risentito tutto il traffico sulla Tangenziale. Due persone ferite: una, che viaggiava  a bordo di una macchina (coinvolto nell'incidente anche un furgoncino), è stata estratta dalle lamiere dai vigili del fuoco di Siena, insieme al 118. Poi l'uomo è stato trasferito alle Scotte. 

"Anas in una nota comunica che, a causa di un incidente sulla strada statale 674 'Tangenziale Ovest di Siena' - recitava una nota di Anas  emanata prima che si riuscisse a risolvere la situazione -  il traffico è temporaneamente bloccato all'altezza del km 8,300 in prossimità dello svincolo di collegamento tra le strade statali 223 e 715, nel territorio comunale di Siena. L'incidente, le cui cause sono in corso di accertamento, ha coinvolto una vettura e un furgone. Il traffico verso Grosseto è stato deviato all'uscita Siena ovest verso la strada statale 73 con rientro sulla strada statale 674 a Rosia, mentre il flusso veicolare diretto verso Arezzo è stato deviato sulla viabilità comunale di Siena (Zona industriale). Sul posto sono presenti le squadre Anas e le forze dell'ordine per la gestione del traffico e per ripristinale il normale flusso veicolare nel più breve tempo possibile".

Dunque ennesimo disagio per gli automobilisti senesi dopo quello avvenuto ieri sulla Mare a causa di  un cantiere con semaforo alla rotonda di Orgia che aveva creato file anche di sei chilometri.