Siena, 5 dicembre 2017 - Finito ieri il braccio di ferro in tribunale fra l’ex rettore dell’Ateneo Angelo Riccaboni e il professor Giovanni Grasso, docente ora in pensione e autore del noto blog «Il senso della misura». Quest’ultimo era stato querelato per diffamazione. Tutta colpa di un articolo dal titolo «E’ necessaria l’interdizione di Riccaboni dalla carica di rettore dell’Università» che era stato pubblicato appunto on line l’11 febbraio 2013. C’era stata la citazione diretta a giudizio con il via al processo che si è concluso ieri pomeriggio. Il docente era presente in tribunale, insieme alla moglie, anche lei ex docente del nostro Ateneo. Si è arrabbiato molto, in particolare, quando il giudice non gli ha consentito di intervenire. Quanto al pm aveva chiesto la condanna a 4 mesi per il professore nei confronti del quale Riccaboni si era costituito parte civile attraverso l’avvocato Paolo Di Mattia di Firenze, ritenendo che fosse stato superato più volte il limite della correttezza delle espressioni.

LEGGI IL SERVIZIO NEL GIORNALE IN EDICOLA