Siena, 9 febbraio 2018 - Sigilli a un distributore che erogava quantitativi di carburanti inferiori a quelli indicati nel display delle colonnine ed effettivamente pagati dai consumatori. È quanto ha scoperto nei giorni scorsi la guardia di finanza di Siena durante un servizio mirato a reprimere irregolarità negli impianti di distribuzione di carburanti in strada.

Scattata anche una sanzione per il gestore. Le fiamme gialle hanno poi riscontrato altre 4 irregolarità in materia di disciplina prezzi: due nel comune di Rapolano Terme, una a Poggibonsi e una a Cetona. «In questi casi i controlli - spiega una nota della Gdf - hanno evidenziato la mancanza di una corretta e trasparente informazione all'utenza, così come disciplinato dalla legge, sui prezzi di vendita dei carburanti effettivamente praticati dai rispettivi gestori».