Siena, 12 febbraio 2018 - TELECAMERE contro vandali e furti. Dopo i raid fra l’Antiporto e viale Cavour, il tassista minacciato con una bottiglia di vetro alla stazione, tutti le vogliono. Reclamate da cittadini e commercianti quale utile deterrente contro i ladri, in realtà si stanno rivelando anche un freno alla mancanza di senso civico. Che porta a dire ‘tanto non è mio, anche se lo rovino che importa’. Ne sa qualcosa un senese che, dopo aver rovinato un muro e parte di una centralina elettrica sbandando, non si è interessato dei problemi che aveva causato. Ma gli occhi elettronici non gli hanno dato scampo: è stato incastrato e dovrà pagare 1200 euro di multa.

E’ IL 5 FEBBRAIO. Alla centrale operativa della Polizia municipale di Siena arriva una segnalazione. E’ stato rovinato il muro che delimita il posteggio della Telecom, in via Cesare Battisti. Una pattuglia va a controllare e scopre che è stata danneggiata una centralina elettrica unitamente ad un cartello pubblicitario. Episodi che avvengono sempre più spesso. Scattano le indagini.

LEGGI IL SERVIZIO NEL GIORNALE IN EDICOLA