Chiusdino (Siena), 11 agosto 2017 - Il sindaco di Chiusdino ha visto il fumo in mezzo al bosco e ha subito avvisato le forze dell'ordine. Ciò ha permesso di scoprire che quel fuoco era stato appiccato di proposito. Piromane arrestata nel Comune di Chiusdino, in provincia di Siena: è successo ieri sera quando i carabinieri di Poggibonsi hanno sorpreso la donna, 58 anni, mentre si allontanava con in mano un accendino da una zona boschiva dove erano da poco divampati due incendi. La donna non è stata in grado di giustificare la sua presenza sul posto e dopo alcune domande dirette ha ammesso di essere stata lei ad appiccare il fuoco in entrambi i punti. Su disposizione della procura la 58enne è stata quindi posta ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida. A dare l'allarme ai militari era stato il primo cittadino di Chiusdino Luciana Bartaletti che, passando vicino al bosco in località Montarrenti aveva notato le fiamme. L'incendio ha interessato una superficie di circa 80/100 ettari interamente boschiva, senza danni a persone o immobili. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenute squadre dei vigili del fuoco e dell'Associazione volontari La Racchetta di Sovicille.