Siena, 16 marzo 2017 - La Giunta comunale ha approvato nella seduta di oggi, lo schema di convenzione per l'adesione al Sistema pubblico per la gestione delle identità digitali (Spid), istituito per favorire la diffusione di servizi in rete e agevolarne l'accesso a cittadini e imprese. Lo Spid è un soluzione che permette agli utenti di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone. Il Comune sta procedendo all'integrazione dello Spid con il sistema di riconoscimento on-line dell'Ente per l'utilizzo dei servizi erogati. Successivamente, quando i primi servizi interfacciati a Spid saranno pronti per essere pubblicati, la convenzione potrà essere sottoscritta così da attivare l'accesso ai servizi, da parte del cittadino, per istanze, dichiarazioni e segnalazioni. Come ha spiegato l'assessore ai Sistemi Informativi Paolo Mazzini “questa adesione rientra nell'ampio processo di innovazione informatica della pubblica amministrazione che interessa, in maniera trasversale, tutti i settori del Comune, che parteciperanno attivamente con l'obiettivo di semplificare il rapporto tra gli utenti e l'ente pubblico: questo vuol dire ripensare i processi interni all'Ente e non limitarsi a digitalizzare l'esistente”. Per la corretta applicazione della convenzione, nonché per provvedere ai necessari adempimenti, è stato nominato un referente interno al Comune nella figura di Guido Collodel.