Monteriggioni, 26 luglio 2017 - Due uomini disegnati e vestiti elegantemente, con giacche e cravatte, a piedi nudi e con il volto trasfigurato con quello di un coccodrillo. A raffigurare questi stravaganti personaggi sarà Jacopo Pischedda, artista senese che domani, giovedì 27 luglio, dalle ore 6.30 alle ore 12, realizzerà due grandi figure zoomorfe sui muri del Palazzo dell’Accoglienza, a pochi passi dalla stazione di Castellina Scalo. L’opera rappresenta il terzo intervento del progetto di Street Art sostenuto dal Comune di Monteriggioni dal titolo “Percorsi in Comune Vol.1”, iniziativa di riqualificazione urbana ideata e curata da Gaia Pasi, che sta coinvolgendo sei artisti contemporanei in opere creative e colorate su palazzi, stazione ferroviaria, pensiline degli autobus e noleggio delle biciclette e altri arredi urbani nella frazione di Monteriggioni.

I vizi capitali nelle figure di Pischedda. Personaggi insospettabili e uomini d’affari raffigurati con volti di animali per simboleggiare la malvagità e i vizi umani. I personaggi di Jacopo Pischedda vogliono rivelare il vero volto della civiltà, dove l’uomo vuole il potere assoluto e, nella società moderna, cerca di ottenerlo con ogni mezzo.

Il progetto di Street Art “Percorsi in Comune Vol.1”, aperto dalla creatività di Clet Abraham su circa 50 cartelli stradali fra il Castello di Monteriggioni e la frazione di Castellina Scalo, andrà avanti nelle prossime settimane con la realizzazione degli interventi di arte contemporanea firmati da Colette Baraldi, BLUB e Benedetto Cristofani. L’intero percorso di arte contemporanea sarà presentato venerdì 22 settembre, durante la prima Notte dell’Arte Contemporanea e della Street Art promossa dal Comune di Monteriggioni.