Sarteano (Siena), 17 agosto 2017 - Sarteano Jazz & Blues parte venerdì 18 agosto in grande stile (ore 21,30, ingresso 10 euro) in piazza San Lorenzo con la voce calda di Sarah Jane Morris, accompagnata da Tony Remy e Diego Perugini (chitarre), Luca Ravagni (sax), Alessandro Cristofori (tastiere), Guido Pietrella (basso), Gianluca Meconcelli (batteria).

Sabato 19 un’anteprima mondiale: quattro celebri musicisti suoneranno per la prima volta insieme, sempre nel suggestivo scenario di San Lorenzo (ore 21,30, ingresso 10 euro). Si tratta di Sabir Mateen (sax, clarinetto e flauto), Matthew Shipp (piano), John Edwards (contrabbasso), Steve Noble (batteria). Domenica 20 agosto (ore 21,30, ingresso libero, piazza XXIV giugno) la chiusura del festival con i “Forró Miór”: omaggio a un genere nato nel nord est del Brasile, che è un concentrato di ritmo e divertimento, fatto apposta per ballare. Il gruppo è formato da Nicolàs Feruggia (voce e chitarra), Alberto Becucci (fisarmonica), Timoteo Grignani (zabumba, percussioni) Walter Martins (triangolo, percussioni). Nel pomeriggio di venerdì e sabato (ore 18,30) sfileranno lungo le vie del centro due marching band: la “Sound Street Band” di Franco Baggiani, caratterizzata dal funky; la ”Zastava Orkestar”, ovvero "Zingheri di Maremma" con i suoi ritmi balcanici.

Il Comune di Sarteano presenta un altro grande evento di rilevo, sulla scia di una lunga e prestigiosa tradizione musicale. La Nuova Accademia degli Arrischianti, presieduta da Gabiele Valentini, con la sua doppia anima teatrale e musicale, è il braccio operativo del festival “Jazz&Blues”, animato da Sergio Bologni, per una cittadina che, sempre più, coniuga sviluppo e cultura sotto il brand promosso dal Comune “Sarteano living”.