Notizie Siena
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
LA BAGNAIA

Editoria, sfida alla crisi con i giovani
Torna "Crescere tra le righe"

A Borgo La Bagnaia l'editoria dedicherà una due giorni (22 e 23 maggio) alla carta stampata: ragioni della crisi, soluzioni, ma anche evoluzione e intreccio con Internet

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Siena, 30 aprile 2009 - Le ragioni della crisi dell’editoria e riflessione sulle cause. Questi gli obiettivi che si pone la VI edizione di 'Crescere tra le righe', convegno in programma venerdì 22 e sabato 23 maggio al Borgo La Bagnaia, in provincia di Siena. L’organizzazione è dell’Osservatorio permanente Giovani Editori. "L’editoria sta attraversando una crisi pesantissima - afferma Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio - e sbaglierebbe se perdesse questa occasione per interrogarsi sulle cause che l’hanno generata e sulle soluzioni. Faccio quindi un appello: superiamo i convenevoli e gli interventi siano critici e autocritici e ci si interroghi sullo stato dei fatti. Non ci sono più tempi supplementari. Se Bagnaia sarà utile, il tempo non sarà perso".

 

L’appuntamento, per tradizione, ha al centro i giovani e il loro rapporto con l’informazione. L’Osservatorio ha lanciato sei anni fa l’iniziativa ‘Quotidiano in classe’. Un’operazione che vede la partecipazione di molti gruppi editoriali, con il coinvolgimento di un milione e 680mila studenti delle superiori. Alla prossima due giorni, ci saranno duecento ragazzi selezionati tra quelli che hanno partecipato al progetto ‘Quotidiano in classe’ e gli universitari che hanno preso parte all’iniziativa Il giornale in Ateneo. "Il futuro è giovane o non è. C’è chi guarda con sufficienza le iniziative fatte per i giovani, ma bisogna invece interrogarsi come conquistarli alla lettura", conclude Ceccherini.

 

Il convegno, che avrà per moderatori cinque direttori: Maurizio Belpietro (Panorama), Mario Giordano (Il Giornale), Giuseppe Mascambruno (La Nazione), Roberto Napoletano (Il Messaggero) e Pierluigi Visci (Quotidiano Nazionale-il Resto del Carlino), aprirà con una ricerca sui giovani e l’informazione, realizzata dall’Osservatorio con la collaborazione dell’Istituto GfK Eurisko. Numerosi gli ospiti, da Piergaetano Marchetti, presidente Rcs MediaGroup, a Paolo Mieli, John Elkann, Giancarlo Cerutti, presidente Il Sole 24 Ore, Ferruccio De Bortoli, direttore del Corriere della Sera. Leonard Downie Jr, vicepresidente Washington Post, sarà intervistato da Mario Calabresi, direttore della Stampa. Argomento: il futuro della carta stampata. Pierluigi Visci intervisterà Fedele Confalonieri, presidente Mediaset, sui giovani, la carta stampata e gli altri media. Tom Curley, presidente di Associated Press, risponderà alle domande di Calabresi sul ruolo della carta stampata nel mondo digitale.

 

Argomento su cui discuteranno gli amministratori delegati Claudio Calabi (Il Sole 24 Ore), Maurizio Costa (Mondadori), Antonella Perricone (Rcs MediaGroup) e Andrea Riffeser Monti (Poligrafici Editoriale). Chiuderanno Cesare Romiti, presidente onorario Rcs MediaGroup e monsignor Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, con un dibattito sulla ricerca intitolata ‘I giovani e i loro valori’. Marisa Monti Riffeser, presidente della Poligrafici Editoriale, consegnerà il Premio arte cultura ‘La Bagnaia - Associazione culturale Attilio Monti’.

 

"I giovani e la comunità» è il tema della seconda giornata, affrontato col presidente della Camera, Gianfranco Fini, il ministro degli Esteri, Franco Frattini, e Massimo D’Alema. Prima di loro, Giuseppe Guzzetti, presidente Acri e Giovanni Bazoli, presidente del comitato Sorveglianza di Intesa Sanpaolo. Seguirà una discussione con Diego Della Valle, presidente Tod’s, Giuseppe Mussari, presidente Banca Monte dei Paschi di Siena, e Marco Tronchetti Provera, presidente Pirelli. I lavori saranno chiusi da Andrea Ceccherini.

Albina Olivati










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

LA FOTO DEL GIORNO

Mc Intyre premiato a Berlino come miglior playmaker d'Europa (Foto Lazzeroni)

Mc Intyre miglior playmaker d'Europa

Mc Intyre anche quest'anno, come nel 2008, ha ricevuto il premio di miglior playmaker europeo. Il giocatore della Mens Sana è stato premiato a Berlino nell'ambito della Award Ceremony come best point guard della stagione 2008/09

(Foto Lazzeroni)