Vezzano Ligure, 19 gennaio 2018 - Arriveranno le telecamere nelle due postazioni della nettezza urbana a Valeriano per “incastrare” chi abbandona inerti e ingombranti. Il “Regolamento per la disciplina della videosorveglianza” consente di posizionare telecamere per la sicurezza urbana, per la tutela del patrimonio e per il controllo di determinate aree ai fini ambientali, nei punti cruciali dove si rilevano cumuli periodici di rifiuti.

Così il Comune di Vezzano, non potendo garantire ispezioni notturne per la carenza di personale, aveva tentato di dissuadere gli incivili installando, in via sperimentale, telecamere mobili vicino all’isola ecologica in via Valeriano aveva installato le telecamere mobili. Un sistema di controllo che ha dato ottimi frutti in una delle zone ritenute più critiche.

In via Valeriano, infatti non era giunta più nessuna segnalazione di abbandoni illeciti. Obiettivo raggiunto dunque e ora l’obiettivo è la seconda postazione per la raccolta della nettezza urbana dall’altro lato della frazione, in via Morini. La giunta comunale ha già deliberato di installare il sistema di videosorveglianza anche in questa seconda isola ecologica dopo che tutti gli altri tentativi, spiega, sono risultati inefficaci e continua l’abbandono di ingombranti e rifiuti di ogni genere, compresi scarti potenzialmente pericolosi.