Aulla, 12 giugno 2017 - MANGIA il pane, si rompe un dente e chiede i danni a chi glielo ha venduto. E’ accaduto in Lunigiana: il filone, acquistato presso un negozio di alimentari di un quartiere periferico di Aulla, ha dato origine ad una causa giudiziaria singolare.

L’acquirente della pagnotta in questione, una signora della zona, mentre stava pranzando si sarebbe fratturata un dente a causa – a quanto pare – di un pezzetto di ferro finito accidentalmente all’interno di quel pane. Stando ad indiscrezioni, la sfortunata acquirente si sarebbe in un primo tempo rivolta verbalmente di persona ai titolari del negozio informandoli dell’accaduto e lamentando danni, ma gli alimentaristi si sarebbero tirati fuori dalla questione. A mettere un punto di ufficialità sulla vicenda ci avrebbe pensato un noto avvocato titolare di un ufficio legale attivo in Lunigiana che ha provveduto ad inviare con una raccomandata a.r. agli esercenti la notifica d’inizio di una causa per risarcimento danni.