Sarzana, 17 giugno 2017 -  LA BUONA sorte, aiutata dall’afa del primo pomeriggio ha voluto che in quel momento non ci fosse nessuno per strada. Poteva essere una carambola davvero drammatica quella che ha visto protagonista un cinquantenne toscano.

Un improvviso malore, ha perso il controllo della sua auto, ha centrato una serie di scooter parcheggiati lungo la strada e poi si è schiantato contro il totem che segnala la presenza del parcheggio sotterraneo in via Neri, un gigantesco cartello di metallo a misura d’uomo e piazzato in mezzo alla via di accesso. L’uomo alla guida della sua Lancia Y stava percorrendo via Neri provenendo dal centro città e, all’altezza delle scuole “Poggi-Carducci”, ha accusato un malore. Ha cercato di accostare la vettura, ma evidentemente non è stato in grado di gestire la manovra di emergenza e ha prima centrato le motociclette parcheggiate al lato della strada, poi ha proseguito la corsa senza controllo, seppur a velocità ormai ridotta, contro il totem di tubi e lamiera danneggiandolo. Un abitante ha sentito il rumore ma soprattutto ha visto una scena preoccupante, con scooter a terra, l’auto contro il muro, e ha lanciato la richiesta di soccorso. Sul posto è intervuta la Pubblica Assistenza di Sarzana insieme all’automedica del 118 che hanno trasportato in ospedale il cinquantenne. Gli agenti della polizia municipale hanno rilevato l’incidente e, attraverso i numeri di targa di motociclette e scooter travolti, hanno avvisato i proprietari che presenteranno la richiesta di risarcimento. Avvisata anche la ditta che gestisce il parcheggio sotterraneo che dovrà provvedere al più presto a sostituire il totem danneggiato. Magari pensare anche ad una diversa collocazione visto che già altri erano finiti contro la pericolosa barriera di ferro.