Castelnuovo Magra, 16 marzo 2017 - Momenti di paura nel pomeriggio di mercoledì sull’Aurelia Castelnuovo per l’incidente che coinvolto un pulmino del servizio scuolabus dove un bimbo di tre anni è rimasto ferito. Per fortuna le sue condizioni non sono gravi: il piccolo ha riportato solo un leggero trauma cranico. E’ successo verso le 16 quando lo scuolabus portava a casa i bimbi della scuola materna di Castelnuovo, un mezzo dotato di cinture di sicurezza che, prima di partire, l’autista si assicura siano allacciate e così ha fatto anche ieri. Il mezzo aveva quasi ultimato la corsa, a bordo erano rimasti solo quatto bimbi. 

Procedendo sull’Aurelia in direzione di Sarzana, all’altezza di via Tavolara ha messo la freccia per svoltare, nel frattempo è arrivato un scooter con in sella un 40enne di Castelnuovo che ha cercato di sorpassare il pulmino ma gli è finito contro. Il centauro è rimasto illeso, il pulmino si è mosso per il contraccolpo e un bimbo di tre anni ha battuto la testa contro il seggiolino, mentre gli altri non hanno riportato ferite.

Il piccolo piangeva per la botta e lo spavento, scossi anche gli altri tre, ma il conducente dello scuolabus non ha perso la calma: si è assicurato che i piccoli passeggeri stessero bene e, come prevede il regolamento, ha subito chiesto l’intervento di un’ambulanza della pubblica assistenza di Luni che  ha trasportato il bimbo ferito al pronto soccorso dell’ospedale di Sarzana.

Sono stati subito avvisati i familiari e sul posto è intervenuta una puttuglia dei carabinieri della stazione di Castelnuovo per i rilievi dell’incidente. Con loro anche il sindaco di Castelnuovo Daniele Montebello che ha voluto subito sincerarsi sulle condizioni del bimbo ferito. «Per fortuna – ha affermato Montebello – non è successo nulla di grave, visto che dopo gli esami medici il bimbo è stato dimesso dall’ospedale di Sarzana e un paio d’ore dopo era già a casa con la famiglia».