Arcola, 12 ottobre 2017 - L'allarme l’hanno lanciato l’altra notte alcuni automobilisti che, mentre transitavano sulla via Aurelia, hanno visto un giovane finito fuori strada in sella ad uno scooter. Per fortuna aveva riportato leggere ferite ma, insieme ai soccorsi, è arrivata la sorpresa: quando è stato sottoposto all’alcol-test è emerso che il giovane aveva un valore da record, quattro volte e mezzo superiore al limite consentito per guidare. Quindi sono scattate le denunce. Protagonista un marocchino di 26 anni, da tempo però residente in Lunigiana. Assieme all’ambulanza intervenuta per soccorrerlo è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri di Castelnuovo Magra che si trovava in servizio di controllo sul territorio. Ai militari non è sfuggito che il giovane extracomunitario non sembrava confuso solo per lo shoc causato dall’incidente stradale. Non avendo ferite gravi, i carabinieri lo hanno quindi sottoposto ad un rapido controllo con l’etilometro e il test ha rilevato l’esagerato tasso alcolemico. All’ospedale della Spezia, dove è stato trasportato, il marocchino è stato medicato e giudicato guaribile in pochi giorni. Ma per lui resterà la denuncia alla magistratura per guida in stato di ebbrezza mentre non avrà la patente che gli è stata subito ritirata.