Sarzana (La Spezia), 5 aprile 2017 – Non è stato piacevole per l’autista ritrovarsi improvvisamente con il volante in mano mentre l’autobus stava procedendo verso il deposito di Sarzana. E soprattutto perché era la seconda volta in pochissimo tempo che all’improvviso lo sterzo della corriera usciva dagli ingranaggi per staccarsi come in un film comico. Nessuno però ha riso di fronte a un incidente tecnico che avrebbe potuto causare danni enormi se fosse accaduto in una discesa o comunque in una situazione delicata. Per questo l’amministratore unico dell’azienda Atc, Renato Goretta, ha chiesto un’accurata indagine per verificare le cause. Il primo inconveniente che si era registrato a Beverino aveva immediatamente coinvolto i tecnici aziendali ma, considerato che a distanza di poco tempo si è registrato un caso analogo l’azienda ha voluto entrare nello specifico.

E’ stato così affidato l’incarico di valutazione del distacco del volante a un’azienda specializzata, inviduata nello studio tecnico Baudà-Pagani di Chiavari. Gli specialisti dovranno valutare se l’accaduto sia legato a problemi strutturali dei mezzi oppure se davvero si è trattato di un evento casuale e fortuito. Di certo l’incidente ha sollevato le posizioni sindacali, che hanno ribadito la necessità di un rinnovamento del parco mezzi, in alcuni casi davvero datato, e soprattutto un piano costante di revisione e controllo. Il distacco del pistone dello sterzo è una casistica rara ma, in poche settimane, è accaduto per ben due volte e la relazione tecnica dovrà chiarirne il perché.

m.m.