Ameglia, 11 aprile 2017 -  LA FANTASIA dei ragazzi per contrastare i segni del tempo, l’incuria e per abbellire quei progetti impattanti per l’ambiente che ancora dividono gli esteti. Il futuro è... negli studenti, diventati risorsa una per il Comune di Ameglia che punta sulla freschezza delle idee per dare un volto diverso ad argini, barriere e stabilimenti balneari. Dopo aver affidato agli aspiranti geometri e agrari il compito di studiare soluzioni che vadano a migliorare l’estetica delle arginature di Bocca di Magra l’altro pomeriggio è stato inaugurato il murales che circonda il bagno Arcobaleno di Fiumaretta. I pannelli protettivi dello stabilimento sono stati ravvivati dai colori accesi e lo stile degli studenti del liceo artistico della Spezia che dopo settimane di lavoro hanno concluso l’opera. Ad applaudirli anche lo storico gestore dello stabilimento, il dottor Ferruccio Accame, il nipote Carlo e il sindaco Andrea De Ranieri.

LA collaborazione con scuole e istituti d’arte proseguirà in futuro accogliendo la proposta lanciata dall’Ente Parco di Montemarcello Vara e rivolta alla realizzazione di un tavolo di artisti che collaborino per realizzare interventi e opere complementari agli argini. Un bando di idee che troverà la partecipazione finanziaria anche della Regione Liguria. Un tocco di colore insomma per dare inizio al conto alla rovescia in vista dei primi esodi verso il mare. A Fiumaretta sono iniziati gli interventi di pulizia delle scogliere e di alcune spiagge libere predisposti nei giorni scorsi dall’assessore all’ambiente Andrea Bernava. Nei prossimi giorni si passerà a Bocca di Magra e alla spiaggia libera della Sanità confidando di terminare nel fine settimana di Pasqua o comunque per il 25 aprile. La pulizia non si fermerà a scogliere e arenile: sono iniziati anche gli interventi di taglio e potature dei pini a rischio crollo nella zona dei Cachi a Fiumaretta e prosegue la pulizia dei cigli stradali.

Massimo Merluzzi