Museo Diocesano di Sarzana
Museo Diocesano di SarzanaPiazza Firmafede, Sarzana (SP)
E-mail museosarzana@diocesilaspezia.it
Tel. 0187-603102

Il Museo Diocesano di Sarzana nasce dalla volontà di custodire e valorizzare il consistente patrimonio artistico presente, prevalentemente, nel territorio della bassa Val di Magra.
Il Museo ha come sede l'Oratorio della Misericordia è collocato fra la Basilica di Santa Maria Assunta, antica Cattedrale, la Cittadella rinascimentale e il Teatro degli Impavidi, una posizione che lo inserisce a pieno titolo in un itinerario artistico di altissimo livello.
L'Oratorio venne edificato verso la fine del 1500 dalla Confraternita della Misericordia, o dei Neri, istituita a Sarzana il 1° aprile 1578 ed il cui scopo consisteva nell'assistenza agli indigenti, infermi e ammalati.
Il Museo Diocesano di Sarzana è articolato in sei sale: Sala degli argenti, Sala degli armadi, Sala delle ardesie, sala dedicata al Preziosissimo Sangue, Sala Calandrini e una sala con altre opere di pittura e scultura provenienti dalla Diocesi.

 

Museo Audiovisivo della Resistenza
Museo Audiovisivo della ResistenzaVia Prate 12 (Loc. Le Prade), Fosdinovo (MS)
Sito web  www.museodellaresistenza.it
E-mail info@museodellaresistenza.it
Tel. 0187-680014

Il Museo Audiovisivo della Resistenza, sito in una restaurata colonia montana estiva, costituisce un monumento alla pace in una zona che è stata teatro di stragi e di violenti scontri tra partigiani, tedeschi e fascisti.
Il Museo, inaugurato nel 2000, è costituito da una moderna installazione audiovisiva e da supporti multimediali, che consentono organici percorsi di indagine storica e di approfondimento didattico sui temi della Resistenza o della costruzione della democrazia in Italia.
Antiche forme narrative, come la tradizione del racconto orale, e nuove tecnologie, come videoproiezioni sincronizzate e interattive, convivono nel grande tavolo del museo, a sua volta sovrastato da un lungo schermo su cui vengono proiettati i volti, antichi e spesso scomparsi, dei protagonisti o dei testimoni della Resistenza.

 

Fortezza di Sarzanello
Fortezza di SarzanelloVia alla Fortezza, Sarzana (SP)
Sito web  www.fortezzadisarzanello.com
E-mail info@earth-ambiente.it
Tel. 0187-622080
Fax 0187-622080

La Fortezza domina con la sua imponente costruzione la vallata del Magra dall’alto del colle di Sarzanello.
Menzionata per la prima volta come struttura a scopo militare in un diploma (Codice Pelavicino) del 963, la Fortezza subì una profonda trasformazione sotto la Signoria Fiorentina (XV secolo), con la costruzione dei tre torrioni e del rivelino che probabilmente inglobò l'antica torre del castrum.
Alla Fortezza di Sarzanello si svolgono tutti gli anni, nel periodo primavera-estate, rievocazioni storiche e duelli in costume, cene rinascimentali, concerti e mostre.