Sarzana, 24 febbraio 2017 - Fine settimana movimentato in città, in un avvio di manifestazioni che accompagneranno residenti e non sino al boom dell’estate. Da oggi sino a domenica infatti tornano le bancarelle dell’antiquariato e modernariato che animeranno le vie del centro storico. Un appuntamento che rientra nella programmazione mensile e che ha riscosso nelle precedenti uscite un buon riscontro di espositori e visitatori. Anteprima della Soffitta sulla Strada che quest’estate toccherà l’edizione numero 53. Ma insieme al passeggio e ai buoni affari ci sarà ampio spazio per la cultura. Oggi nella sala del consiglio in municipio con inizio alle 16 è in programma una delle conferenze previste nell’ambito del ciclo «Parlando di Sarzana – ritagli di storia».

La dottoressa Pia Spagiari approfondirà un argomento poco noto quale quello delle produzioni tessili, prima tra tutte la ‘tela blu’ antenata del blue jeans nella Lunigiana del Settecento ed Ottocento. Proseguono anche gli incontri conclusivi dell’anno Fiasellesco organizzato dal centro culturale «Don Vincenzo Musso» in occasione dei 500 anni dalla realizzazione della tela «San Lazzaro implora la Vergine per la città di Sarzana» che cotinuerà sino a sabato 4 marzo con la conferenza di Piero Donati ed il concerto «Dal Barocco al Romanticismo» nella chiesa di San Lazzaro.

Domani alle 15 verrà inaugurata nell’atrio di palazzo civico la mostra «Domenico Fiasella rivisitato»: una serie di elaborazioni grafiche a partire dalla tela fiasellesca realizzate dagli studenti del liceo artistico della Spezia. «Alla scoperta di Domenico Fiasella» è invece il titolo di due percorsi guidati tra le chiese ed i luoghi del centro storico di Sarzana per scoprire le opere del pittore sarzanese: il primo appuntamento è domenica 26 febbraio alle 15 nella Cattedrale di Santa Maria.