Prato, 17 aprile 2017 - Con la maglia biancoazzurra il sindaco di Prato Matteo Biffoni conquista il traguardo della 29esima Maratonina di Prato.

"Sono contento - spiega Biffoni - era una scommessa che avevo fatto e sono riuscito a portarla in fondo con Matteo Renzi. Ho avuto diverse crisi ma alla fine la soddisfazione di correre con tutti i miei concittadini nella manifestazione più partecipata a livello sportivo della città è qualcosa di unico. Tanta gente lungo il percorso e all'arrivo".

Chi è andata davvero forte è stata Catherine Bertone, 25° alle Olimpiadi di Rio nella Maratona, che ha conquistato un ottimo secondo posto. "Sono contenta abbiamo corso con un po' di vento ma il percorso è veloce e con tantissimi appassionati a tifare - dice Bertone - è una delle poche manifestazioni dove c'è tanto tifo e ti sostengono dal primo all'ultimo minuto. Poi l'arrivo davanti al Castello dell'Imperatore è qualcosa di unico".

Tanti applausi per i due vincitori pratesi, Alessio Melani e Catia Ghiardi. "Arrivare primi dei pratesi per noi è una grande soddisfazione perchè tutte le domeniche siamo insieme ai nostri concittadini e vincere nella nostra città è qualcosa di unico". "Prato risponde sempre a livello sportivo - spiega il Delegato allo sport del Comune di Prato Luca Vannucci - tanta gente e tanti appassionati che sono scesi in piazza a correre, camminare e soprattutto vivere il centro".

"La vocazione sportiva di Prato si vede da queste manifestazioni - spiega Massimo Taiti, Coni Prato - sia dal lato organizzativo che dal lato sportivo poi avere due personaggi di questo calibro a correre dimostra ancor di più che è giusto puntare sullo sport".

"Una corsa che ogni anno trova soddisfazioni e novità - spiega Maurizio Vannelli, presidente della Uisp di Prato - l'organizzazione è oleata perchè così tanti partecipanti sono un successo incredibile". "E' una delle Maratonine storiche del calendario Fidal e viene corsa sempre a Pasquetta - spiega Alessio Piscini, presidente Fidal regionale - questa edizione ha visto tanti corridori al via e come al solito la corsa è stata veloce e molto combattuta".

"Dopo tanti sacrifici a nome del comitato organizzatore - spiega Silvano Melani - siamo soddisfatti per le partecipazioni illustri di Biffoni e Renzi ma soprattutto della grande risposta della nostra città quando c'è un evento sportivo che fa vivere Prato". Tra dieci giorni compie 81 anni e il premio Bartolini è stato assegnato giustamente a Dario Riccardo Fabiani: "E' bello ricevere un premio per quello che sto facendo - dice il veterano - poi correre a Prato, la mia città, è ancora più di soddisfazione".