Prato, 14 Gennaio 2018 – Intervenuto alla festa del Bici Club organizzata da Enzo Ricciarini e che ha festeggiato i 40 anni, Francesco Moser in merito alla vicenda che vede coinvolto Froome ha detto: “Penso che sarà squalificato, in quanto se ci sono certe regole tutti le devono rispettare. Possiamo discutere se queste regole sono giuste e meno, ma questo è un altro discorso”.

Con Francesco era presente anche il figlio Ignazio, salito alla ribalta nel “Grande Fratello” per la storia con Cecilia Rodriguez e con trascorsi nel ciclismo. “Posso definire una parentesi la mia presenza nello sport del pedale. Poi è arrivata questa esperienza nel mondo dello spettacolo e della televisione. Mi sono convinto che non è per me, meglio tornare all’azienda agricola di famiglia”.

Alla festa che si è tenuta nel salone della parrocchia di Narnali, sono intervenuti campioni olimpionici e del mondo, vincitori di grandi Giri e di classiche monumento. In tutto 120 personaggi tra i quali oltre a Francesco Moser, Vittorio Adorni, Franco Bitossi, Michele Dancelli, Franco Chioccioli, Marco Giovannetti, Davide Boifava, il coordinatore tecnico delle nazionale azzurre di ciclismo Davide Cassani, il c.t. degli under 23, Marino Amadori, gli olimpionici di ciclismo Livio Trapè e Marino Vigna, e tanti altri. C’erano anche Renzo Ulivieri presidente nazionale dell’Associazione Allenatori di calcio, l’olimpionico di tiro al piattello Luciano Giovanetti e Cristiano Taccone, figlio del compianto campione abruzzese di ciclismo Vito. Una bella festa per la gioia di Enzo Ricciarini, che la istituì assieme a un’altra dozzina di persone 40 anni fa, per festeggiare Franco Bitossi a conclusione della sua splendida carriera.