Pontedera (Pisa), 12 novembre 2017 - E' un pareggio che vale come una vittoria quello che il Prato è riuscito a strappare contro l'Arzachena (2-2 il finale). Sotto di due reti nella prima mezzora per un destro angolato di Nuvoli e un colpo di testa in torsione di Vano, la squadra di Catalano, per l'ennesima volta falcidiata dalle assenze, ben sei, ha saputo recuperare con una ripresa di straordinaria intensità. Gli ingressi di Seminara e soprattutto Liurni decisi dal tecnico nell'intervallo, hanno cambiato l'atteggiamento mentale della squadra, fattasi subito più intraprendente. Così a premiare i biancoazzurri ci ha pensato prima un violento sinistro di Fantacci, al secondo centro personale, e nel finale un destro centrale, sempre dalla distanza, di Liurni al primo gol in campionato, che evita al Prato di scivolare all'ultimo posto in classifica. E domenica c'è la trasferta sul campo del Giana Erminio.

PRATO-ARZACHENA 2-2

PRATO (4-3-3): Sarr; Giannini (1' st Liurni), Marzorati, Martinelli, Badan (1' st Seminara); Marini, Bonetto, Fantacci; Ceccarelli, Orlando (15' st Vangi), Piscitella (44' st Demoleon). All. Catalano. ARZACHENA (4-3-1-2): Ruzittu; Arboleda, La Rosa, Piroli, Peana (26' st Baldanzeddu); Lisai (26' st Varricchio), Casini, Nuvoli; Curcio; Vano, Sanna (19' st Bertoldi). All. Giorico. Arbitro: Rossetti di Ancona Marcatori: pt 12' Nuvoli, 22' Vano; st 15' Fantacci, 39' Liurni. NOTE: spettatori 200 circa; ammoniti Giannini, Liurni, Piroli; angoli 9-4.

Stefano Lemmi